La ragione (non) è dei fessi

Evidentemente oggi è una di quelle giornate in cui tutto converge. L’articolo di Riotta sulla Stampa di cui ho parlato nel post precedente, la mia vecchia ma sempre attuale ricerca di “archeologia” informatica e questo bel post di Massimo Mantellini, puntuale come sempre.

Sono passati dieci anni e nulla sembra essere cambiato nella visione dei nostri tecnologi. Tento anch’io, senza averne alcun titolo, un facile previsione: gli italiani non entreranno, nemmeno questa seconda volta, nemmeno a passo di carica, come diceva Cardinale un decennio fa, nelle classifiche dei paesi collegati a Internet in virtù del proprio innamoramento per i telefoni intelligenti. Continuerà invece ad accadere l’esatto contrario. Alla rete aperta, neutrale e tutto sommato (per ora) libera, accessibile in larga banda, per (quasi) tutte le famiglie, a costi tutto sommato modesti, continueremo a preferire altro, magari una puntatina su Facebook o su Twitter in mobilità sui luccicanti schermi dei nostri smartphone. Una delle tante, deprimenti e fenomenali miopie di questo Paese.

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , ,

fammi sapere cosa ne pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: