Nel momento

Sta passando un venerdì sera come molti altri. Da qualche giorno non riesco a bloggare come vorrei, nè qui nè su altri con cui collaboro. In maniera scontata, potrei dire che sono stanco. Assorbito da quello che devo fare, non riesco a fare quel che vorrei. Mi manca il mio blog, mi manca la continuità dello scrivere. E’ una crisi di fantasia. La fantasia vera, quella che ti dà una scintilla e che ti fa mettere in riga i pensieri; e poi quella “alla napoletana”, la voglia, la passione. Non so quanto potrà durare, spero non molto. In questi giorni ho trovato un po’ di sollievo nella musica. E’ una buona compagna. Ma mi accorgo, sempre di più, che nulla come scrivere mi riempie l’anima. Quando scrivo, quando riesco a scrivere come voglio, non ho bisogno di uscire, non mi occorre null’altro. Sento un profumo a volte sfuggente, a volte assolutamente impercettibile. Quando scrivo sento questo sapore, quest’odore, fortissimi. Ne sento la consistenza fra le mani. Poi si svela, finalmente, ed è come ritrovare un volto che non vedi da tempo. E ricordare improvvisamente che il suo nome è Libertà.

Annunci
Contrassegnato da tag ,

fammi sapere cosa ne pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: